“L’Italia è attualmente il grande vincitore di questo Euro “

0
50
L'Italia è attualmente il grande vincitore di questo Euro

Sotto l’incantesimo del suo gruppo nazionale, che stasera incontra l’Inghilterra nella finale degli Euro a Wembley, l’Italia gioca l’unione spirituale. Non toccarlo, è per domani! “Michele rimprovera un cliente un po’ pure affrettato alla vista delle quantità di birra che questo proprietario del bar dalle aree suburbane romane negozi nel suo frigorifero alla vigilia dell’Euro scorso contro l’Inghilterra.

“Ci assicura una conferenza incredibile”, assicura, entusiasta. “Speriamo solo che sia una parità di condizioni”, sogghigna un passante, imitando la penalità di beneficenza concessa all’inghilterra Raheem Sterling contro la Danimarca. “Ma hey, una finale contro l’inglese, sembra eccellente”, ammette. Dopo la vittoria in semifinale contro la Spagna, la quattordicesima consecutiva (e la 33esima partita senza sconfitte), l’Italia entra in campo contro i maschi di Gareth Southgate con legittima fiducia.

“Coraggiosi contro l’Inghilterra”, dichiara addirittura l’ex allenatore della Squadra Azzurra Antonio Conte, sulle pagine della Gazzetta dello Sport, salutando un gruppo italiano che ha rivelato “resilienza, personalità e anche spirito di sacrificio”, pur mantenendo “un proprio disegno e identificazione”. Sugli allori, gli uomini di Roberto Mancini possono anche mettersi in mostra avendo ottenuto i complimenti di un ultra-fair play Luis Henrique dopo la sconfitta della sua squadra martedì scorso.

Interpellato a fine partita, il tecnico spagnolo gli ha assicurato, per ultimo: “Sosterrò sicuramente gli Azzurri. “E, con questa semplice espressione, di recuperare il cuore della tifosi italiana, facendo quindi dimenticare il suo angoscioso passaggio disoccupato di Roma. Nella facilità del finanziamento, uno stand giovane è certo: anche senza aver effettivamente giocato l’ultimo, “l’Italia è già il grande vincitore di questo Euro”. E di esporre sul fronte un poster con l’effigie degli Azzurri dove recensire “Grazie, i campioni”.

Audience nastro anticipato dalla Rai

Domenica sera a Londra, per il 4 ° Euro ultimo della sua storia, l’Italia sa che sarà sicuramente lontana dall’utilizzare il terreno superato. A parte il Capo Di Stato della Repubblica, Sergio Mattarella (non sono un grande appassionato di calcio, il Transalpino media ricordare, ancora una distinta dell’arbitro sulla politica italiana), solo un piccolo squadrone di tifosis direttamente dal Bel Paese sarà permesso di fare il viaggio:

Audience nastro anticipato dalla Rai

Un migliaio di incauto, subito sul suolo inglese per solo 12 ore, e dopo che ha costretto a celebrare la vittoria– o piangere per la sconfitta-da solo per cinque giorni, al loro ritorno. Mancini, d’altra parte, può contare sul sostegno di numerosi britannici: il 63% dei seguaci scozzesi, gallesi e anche nordirlandesi dice che il loro cuore sarà sicuramente per gli azzurri domenica sera contro i Tre Leoni!

Al di là delle Alpi, di solito, l’area più efficace per sostenere la squadra nazionale rimarrà davanti alla sua televisione. Rai si aspetta mercati target record. Eppure questa volta senza i commenti del giornalista celebrità del team, Alberto Rimedio, esaminato positivo per Covid il giorno prima della tuta. Tanto da far sognare per un minuto tantissimi sostenitori in merito ad un possibile ritorno al microfono di Bruno Pizzul, 83 anni, voce epica e anche nasale della Nazionale dal 1986 al 2002, ben conosciuto dai social network nell’ultimo 1 giorno.

Un paio di migliaia di tifosi nelle zone fan

Un paio di migliaia di tifosi nelle zone fan

Nelle piazze della nazione, l’atmosfera è più probabile che sia un po ‘ molto più desolante. A causa di Covid oltre che per evitare folle, numerose città significative in Italia hanno scelto di non trasmettere la partita sul grande schermo. “Questa volta dovranno accontentarsi di godersi la finale sul divano o magari in un bar”, ha avvertito il sindaco della città Giuseppe Sala, ancora scaldato dalle scene di festa in piazza Duomo dopo la vittoria dell’Inter nell’organizzazione. Inoltre assolutamente nulla sulla grande spianata di Napoli per seguire le imprese del bambino della regione, Lorenzo Insigne.

A Roma, se lo Stadio Olimpico, teatro dell’ascesa degli Azzurri, sarà chiuso, qualche migliaio di tifosi saranno ammesse davanti alle fan-zone di Piazza del Popolo e ai Fori Imperiali per sostenere la loro squadra nazionale, a cinquantatré anni dall’ultimo titolo Europeo. Quanto basta per mettere a tacere per una notte le intense rivalità calcistiche tra Lazio e Roma, che animano i finanziamenti italiani.

“Anche se immagino Ciro Immobile che rimedia il gol della vittoria contro gli inglesi, ai piedi dei romanisti, mormora un irriducibile tifoso laziale davanti ai suoi amici seduti, questa domenica sono tifoso della Squadra Azzurra, ed è solo l’Italia che conta. “Per la prima volta, ci sono voluti cinque anni rispetto a quattro per partecipare a un euro supplementare scorso …

Inghilterra e Italia si sfidano domenica sera a Londra, allo stadio di Wembley (ore 21) per tentare di vincere il premio Henri-Delaunay dell’edizione 2020 e riuscire anche in Portogallo. A proposito, quale nazione ha uno dei più titoli per l’euro? La quantità di gol sono stati collezionati negli ultimi? Queste ultime partite sono prolifiche? Europe 1 ti offre 10 cifre da sapere prima di apprezzare la sedicesima finale del Campionato europeo di domenica.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

÷ 7 = 1