Esports: è il momento per la prima coppa del Mondo di calcio gioco per computer

0
51
Esports è il momento per la prima coppa del Mondo di calcio gioco per computer

Quaranta giocatori, venti nazioni, un titolo. La Coppa del Mondo di Calcio ha ora il suo abbinamento virtuale: Londra ospita sabato e domenica anche la primissima versione della Fifa eNations Mug, un evento che unisce venti nazioni che, anziché affrontarsi con i piedi, si sfidano su console. L’eNations Mug è una competizione esports, un gioco per computer concorrenti, organizzato dalla Fifa. I giocatori competono su console sul gioco di simulazione di calcio “Fifa 19”.

Questa è la prima volta che una competizione di esports su questo gioco contrappone i paesi l’uno contro l’altro. Di solito, gli eventi sono tra i giocatori che giocano separatamente o che rappresentano un club. I gruppi, composti da 2 giocatori, sono separati in quattro squadre da cinque. I primi 2 gruppi in ogni piscina avanzano ai quarti di finale. Ogni seme è composto da tre semi: un primo videogioco 1-on-1 su Playstation, un secondo gioco 1-on-1 su Xbox e anche un terzo videogioco 2-on-2. L’evento è dotato di $ 100.000, di cui $ 40.000 per la squadra vincente.

Causa la concorrenza allo stesso modo contare nella direzione di certificazione per la Fifa eWorld Mug, la tazza mondo specifico, per il quale solo i primi 16 giocatori su entrambe le console di gioco certificano. La Francia tra i favoriti. Molti dei favoriti sono nella piscina A. La Francia può contare su Lucas “Daxe” Cuillerier e Corentin “Master” Thuillier. Insieme a quattro vari altri giocatori, entrano a far parte del principale gruppo francese di efoot, affiliato alla Federcalcio francese, che esiste da due anni. “Questa è la prima tazza Globo di opzioni quindi dobbiamo fare sfondo. Siamo entusiasti e impazienti di essere lì”, confida all’AFP Corentin “Maestro” Thuillier.Arabia Saudita e anche l’Inghilterra sono inoltre favoriti.

Calcio alle Olimpiadi, uno sfondo di turbamento

Calcio alle Olimpiadi, uno sfondo di turbamento

I Giochi olimpici sono una possibilità per migliaia di atleti di rappresentare il loro paese sulla scena globale. Eppure è evidente che alcune attività sportive hanno la precedenza su altri, come gli sport sopra allenamento con i pesi come esempio. D’altra parte, lo sport più popolare al mondo non è costantemente considerato la regina del miglior evento in mostra al mondo. Una storia specifica si unisce al calcio e anche ai Giochi olimpici, variando dagli inizi con la fanfara all’abbandono da parte delle nazioni più grandi.

La competizione di quest’anno sarà sicuramente notata dal ritorno della Francia, anche se non si posiziona come la favorita per il titolo. Una storia comune che finisce terribilmente. È ovvio che l’attività sportiva è stata costantemente utilizzata per alimentare la scena politica internazionale o per calmare qualsiasi tipo di tensione. Ha ottenuto su questa base che sono stati avviati i Giochi Olimpici moderni, la cui prima versione si è tenuta nel 1896 ad Atene (con squadre di quartiere). 8 anni dopo, la FIFA è stata fondata per prendersi cura del calcio globale, tranne che può solo organizzare partite piacevoli, dato che l’evento calcistico significativo del tempo continua ad essere i Giochi Olimpici.

Nel 1908, il CIO prese la decisione che solo i giocatori dilettanti possono partecipare alle Olimpiadi. Composta da Francia, Belgio, Danimarca, Spagna, Paesi Bassi, Svezia e Svizzera, la Fédération internationale de football association vede le Olimpiadi come una sorta di nemico. La visibilità dell’Egitto nel 1920 ai Giochi di Anversa o il successo dell’Uruguay a Parigi e anche ad Amsterdam nel 1924 e nel 1928 segnano lo spazio che esiste tra la Federazione e anche i migliori concorrenti del momento.

Tra sorprese e anche generazioni d’oro

Dato che 1996, chi può affermare di aver vinto il torneo di calcio alle Olimpiadi? In ordine sequenziale, Nigeria, Camerun, Argentina due volte consecutivamente, Messico e Brasile. O tre nazioni che sono ben lungi dall’avere uno standing internazionale fenomenale e le due stelle del calcio del Sud. In questa durata, solo 3 nazioni europee sono riuscite a raggiungere la piattaforma (Spagna e Germania seconda, Italia terza). Primo contributo delle olimpiadi per evidenziare: colonna vertebrale d’oro, circondato da giocatori giusti può portare una competizione olimpica.

Tra sorprese e anche generazioni d'oro

Questo vale per la Nigeria nel ‘ 96, dove individuiamo nella lista Taribo West, Jay-Jay Okocha, Celestine Babayaro, Nwankwo Kanu o Victor Ikpeba ma anche giocatori che hanno fatto il loro lavoro in patria o che non sono riusciti nei grandi campioni. Una meravigliosa opportunità per questa squadra di consolarsi dopo la loro mancanza forzata alla lattina dello stesso anno per fattori politici. La CAF reagì escludendoli due anni dopo, nel 1998, dalla Coppa d’Africa.

La Nigeria ha finito per ospitare la versione 2000 con il Ghana, che è stata vinta dal futuro campione olimpico dello stesso anno. Il Camerun, guidato da Samuel Eto’o (18 ), vince a Sydney contro la Spagna di Xavi, Puyol o Joan Capdevila, tutti e 3 i futuri campioni del mondo. Dopo di che è venuto il coronamento dell’Argentina. Inizialmente la generazione 2004 di Mascherano, Tévez, Lucho, Saviola o César Delgado, venire con da Gabi Heinze o così come il numero davvero elegante 10 Andrés d’Alessandro, tutto questo piccolo mondo essendo sotto la gestione di Marcelo Bielsa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

÷ 4 = 1