30 fatti che non sai di Cristiano Ronaldo a 30 anni

La stella portoghese ha raggiunto l’età di 30 anni consacrata come uno dei migliori giocatori della storia del calcio. Con tre palloni d’oro al suo attivo, consolidati in uno dei migliori Real Madrid degli ultimi tempi e con la percezione che ha ancora molto da raggiungere, gli inizi di Cristiano sembrano molto lontani.

Adorato da alcuni, odiato da altri, la verità è che la sua vita non è stata sempre rosea, ed è stato proprio il suo passato a rendere oggi Ronaldo un esempio dentro e fuori dal campo. A proposito del suo 30 ° compleanno, sotto i fatti 30 che non sapevi di lui.

  1. È nato il 5 febbraio 1985 a Funchal, isola di Madeira, Portogallo, in una famiglia umile.
  2. Suo padre, José Diniz Aveiro, era un ammiratore di Ronald Reagan e quindi decise di chiamarlo Ronaldo. Il suo nome completo è Cristiano Ronaldo dos Santos Aveiro.
  3. È cresciuto in un quartiere operaio con risorse limitate con i suoi genitori e tre fratelli.
  4. Sua madre, María Dolores dos Santos, lavorava come cuoca in un ristorante e suo padre era un giardiniere municipale; nel suo tempo libero puliva gli spogliatoi della squadra di calcio di Andorinha.
  5. All’età di 8 anni ha mosso i primi passi nel calcio proprio nella squadra dove suo padre puliva gli spogliatoi, l’Andorinha.
  6. All’età di 9 anni, lo chiamavano piangendo perché ogni volta che sbagliava un gol o non passava la palla, uscivano le lacrime.
  7. Un altro dei suoi soprannomi da bambino era “Abejita”, perché non smise di correre per tutto il gioco.
  8. Ben presto iniziò a distinguersi dal resto dei giocatori e nel 1995 si trasferì al Club Desportivo Nacional, il più grande club di Madeira.
  9. Per 2001 ha fatto un test per entrare nei ranghi dello Sporting Clube de Portugal ed è rimasto nella squadra.
  10. Allo Sporting ha ricevuto un’attenzione personalizzata da psicologi, medici, tutor e colleghi che lo hanno guidato nei suoi studi. Tutto ciò ha contribuito alla sua formazione come persona e calciatore.
  11. Il primo giorno di scuola a Lisbona, la sua insegnante ha fatto un commento sarcastico sul suo accento quando parlava. Cristiano divenne così sconvolto che prese una sedia e la lanciò contro l’insegnante; motivo per cui fu espulso dalla classe.
  12. Nelle partite di Lisbona, ha raccolto palle per la prima squadra di Sporting ed è stato pagato l’equivalente di 5 euro a partita.
  13. A Lisbona, dopo l’allenamento è rimasto a praticare i tiri liberi e si è allenato in palestra fino a tarda notte.
  14. Quando aveva 14 anni suo padre divenne un alcolizzato e suo fratello Hugo cadde in droghe.
  15. Un anno dopo il corpo medico della squadra ha rilevato un problema cardiaco, il suo cuore batte troppo velocemente. Hanno preso la decisione di intervenire chirurgicamente, l’operazione è stata un successo e lui è stato in grado di tornare ai tribunali.
  16. All’età di 20 anni suo padre morì di alcolismo e aiutò suo fratello Hugo a riabilitarsi; oggi gestisce una piccola fabbrica di vernici con 15 dipendenti a suo carico.
  17. Sua sorella Katia è una cantante e il suo nome d’arte è “Ronalda” in onore di suo fratello. Cristiano ha assunto il produttore di Lady Gaga per Katia per registrare il suo primo album.
  18. Cristiano non prende, non fuma e molto meno usa droghe a causa di ciò che ha vissuto con suo padre e suo fratello Hugo.
  19. Nelle parole di sua madre, “se non si fosse dedicato al calcio, si sarebbe dedicato alla droga. Ora, la sua unica dipendenza è il calcio.”
  20. Nella cava sportiva è stato pagato l’equivalente di 50 euro al mese. Nella prima squadra hanno aumentato il suo stipendio a 2 mila mensilmente. Al Manchester United 150 mila euro al mese e attualmente al Real Madrid guadagna 1,4 milioni di euro al mese, circa 17 milioni di euro all’anno.
  21. Ha messo all’asta il suo Stivale d’oro e donato il denaro accumulato alle scuole di Gaza. In un’amichevole con la sua nazionale contro Israele, ha rifiutato di scambiare la sua maglia con i giocatori di quel paese.
  22. Pagare per trattamenti sperimentali per i bambini con cancro negli Stati Uniti. Non ha tatuaggi in quanto è un donatore attivo di midollo osseo e sangue. Ogni anno dona 100 mila euro alla Croce Rossa e innumerevoli fondazioni.
  23. Una volta hanno fatto irruzione nella sua casa e hanno rubato 60 mila euro in gioielli, tra cui alcuni che aveva in prestito da Cartier e Dolce & Gabbana.
  24. Possiede una collezione di auto del valore di circa 4,6 milioni di euro. Ha più di 20 auto di diverse marche come BMW, Mercedes-Benz, Audi, Ferrari, Aston Martin, Maserati, Porsche, Rolls-Royce, Bentley, tra gli altri.
  25. Uno studio ha dimostrato che quando salta a testa, raggiunge un’altezza di 2,63 metri, superiore all’altezza media raggiunta da un giocatore NBA. Scarpa numero 46 europea, 12 americana e 10 messicana.
  26. Il suo cibo preferito è il merluzzo alla braz, un tipico piatto portoghese a base di patate e uova strapazzate. La sua bevanda preferita è Santal, a base di frutta della regione di Madeira.
  27. La sua presentazione al Real Madrid è stata la più trafficata nella storia del calcio. Più di 90 mila fan sono venuti allo stadio Santiago Bernabeu, solo per vederlo inguainato nella giacca della scatola Merengue.
  28. Alcune delle belle donne che ha datato sono Maria Sharapova, Gemma Atkinson, Kim Kardashian, Paris Hilton e ha recentemente concluso la sua relazione con la modella russa Irina Shayk.
  29. Madeira, la città natale di Cristiano Ronaldo, offre oggi pacchetti turistici per fare un tour dei luoghi in cui il calciatore ha trascorso la sua infanzia. La visita termina nel museo che ha costruito lui stesso.
  30. La sua debolezza è suo figlio, Cristiano Ronaldo Junior, la cui madre è sconosciuta. I media inglesi dicono che è un americano che stava visitando l’Inghilterra con il quale il portoghese aveva qualcosa a che fare quando era più giovane. Qualche tempo dopo e quando il lusitano stava giocando per il Real Madrid, ha ricevuto una chiamata da lei dandogli la notizia e chiedendo una forte somma di denaro, Cristiano ha accettato a costo del suo silenzio e di scomparire completamente dalla vita del ragazzo. Da allora ‘ CR7 ‘ è diventato responsabile per il bambino e lo si può vedere ovunque accanto a lui.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

1 × = 3